Aeroporto di Olbia Costa Smeralda  |  Karasardegna - Prodotti Tipici
 
  News: 
TUTTE LE NEWS DI CIAOSARDINIA - RIVIVI TUTTI GLI EVENTI IN SARDEGNA DAL 2005 A OGGI!        Doggie Beach       
 
Home
Hotel  Voli Auto Vacanze Escursioni Traghetti  Prodotti Tipici
Offerte speciali»
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Cosa fare»
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Eventi e tradizioni»
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Mangiare e Divertirsi»
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Dove dormire»
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Come muoversi»
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
L'Isola da scoprire»
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Informazioni di viaggio»
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Contatti utili»
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Photogallery»
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Sardegna
 
Est - EastNord Est - North EastNord Ovest - North WestOvest - WestSud Est - South EastSud Ovest - South West
Area riservata Stampa
TOMBA DEI GIGANTI DI SU MONTE E S'APE  
TOMBA DEI GIGANTI DI SU MONTE E S'APE
Olbia

SS [Sassari]

 
Richiesta disponibilità
clicca per vedere la foto
 

POSIZIONE: Olbia, Nord-Est Sardegna

PERIODO STORICO: dal 1800 al 1100 a.C.

Il popolo nuragico ha colpito ancora, regalandoci altri dubbi e altri misteri. Stiamo parlando delle Tombe dei Giganti: oscure costruzioni megalitiche, uniche al mondo per forma e dimensioni, che sono disseminate in ogni zona dell’isola dei nuraghi. Per ora ne sono state contate circa 320, ma la Sardegna è un continente che si scopre lentamente e possiamo stare sicuri che il suo territorio nasconda gelosamente ancora tante Tombe dei Giganti.

Il nome di questi misteriosi monumenti è dovuto ad antiche credenze popolari e per spiegarle è necessario immedesimarsi nelle popolazioni che, prima del fiorire delle scienze archeologiche, si trovarono davanti a questi spettacoli di mistero. Provate infatti a mettervi nei panni di chi riscoprì le prime di queste strutture. Provate ad essere gli abitanti di una terra che vi regala continuamente incredibili opere provenienti dal passato. Provate a vedere delle immense lastre di pietra conficcate nella terra e che disegnano costruzioni dalle strane forme. Conquistati dal mistero, come minimo iniziate a scavare. E che sorpresa ci può essere, da parte vostra, se quell’operazione di scavo vi fa trovare centinaia di ossa umane? Se poi le trovate scarnificate, cioè graffiate, grattate e consumate e se poi riguardate quell’enorme porta che domina tutta la struttura megalitica, beh, allora è facile pensare che quella costruzione potesse essere la dimora di enormi orchi, che banchettavano con carne umana e ne seppellivano quello che ne rimaneva. Così nasce un mito: quello dei giganti.

A pochissima distanza dall’aeroporto di Olbia - Costa Smeralda, si trova la Tomba dei Giganti di Su Monte de s’ape. Ma vediamo prima come doveva essere la struttura originale di uno di questi sepolcri nuragici. L’intero monumento funerario era probabilmente ricoperto da un tumulo di terra e pietre. Frontalmente, la struttura era delimitata da un semicerchio (esedra). Questa era probabilmente l’unica parte che rimaneva scoperta. Al centro dell’esedra si trovava una enorme stele granitica scolpita (alta fino a 4 metri), che alla sua base recava una piccola apertura, usata presumibilmente per l’ingresso nella tomba. Al suo interno, il sepolcro era formato da una camera funeraria che solitamente era lunga dai 5 ai 15 metri e era alta al massimo un paio di metri.
Come nel caso dei pozzi sacri, è ancora una volta la forma di queste strane costruzioni a sorprendere. Vista dall’alto, infatti, la struttura può ricordare sia la testa di un toro, oppure la stilizzazione di un utero, ma anche quella del bacino e delle membra di una partoriente. Ed è questa l’interpretazione più suggestiva, perché la forma del semicerchio potrebbe realmente rappresentare delle gambe umane, con al suo centro un’apertura verso il mondo dell’aldilà. Morte e vita per i nuragici erano quindi simboleggiati nella stessa maniera, come un’entrata materna verso un mondo e un’uscita verso un altro. Parto e morte che ci rendono tutti protagonisti dello stesso destino. Forse anche per questo, le Tombe dei giganti ospitavano sepolture collettive, probabilmente senza nessuna distinzione di classe. È così possibile che venissero utilizzate come ossari che potevano contenere fino a 200 scheletri. Le Tombe dei Giganti erano anche i luoghi ideali per antichi e misteriosi riti religiosi.

La Tomba dei Giganti di Monte e s’ape mantiene queste caratteristiche. Della stele centrale ne era rimasta solo una parte, che ora non è più presente nel sito. L’intera struttura è lunga 28 metri, per 6 di larghezza, mentre la galleria sepolcrale è lunga oltre 10 metri. Grazie a queste misure, quella di Monte e s’ape si può considerare una delle più grandi Tombe dei Giganti dell’isola. La costruzione del monumento funerario, come in molti altri casi, è passata per diverse fasi. La forma a pianta rettangolare risalirebbe al periodo prenuragico (Bronzo antico: 1800-1600 a.C.), con l’utilizzo di pietre meno lavorate e con la sola presenza della stanza funeraria. Anche alcune delle lastre di copertura risalirebbero a quel periodo. In piena epoca nuragica (intorno al 1600 a.C.) la costruzione fu modificata e abbellita con nuovi elementi architettonici. La facciata monumentale ad esedra e il rivestimento della camera funeraria con un paramento esterno risalirebbero infatti a questo periodo.

COME ARRIVARE: Dopo aver percorso la strada Olbia-Loiri, all’altezza del km 3,3, si percorre un sentiero segnalato da cartelli.

 
Servizi offertiVisualizza la legenda
 
ParcheggioEscursioni
 
 

Sardegna:
In hotel  |  In residence  |  In villaggio turistico  |  In casa vacanze  |  In campeggio  |  In agriturismo  |  In bed and breakfast  |  Voli

Vacanze Sardegna
 

Powered by Thaos - ToBeABee
Mappa del sito  |  Contattaci  |  Cookies

© 2003-2012 Geasar S.p.A.
P.IVA IT 01222000901
All rights reserved