Aeroporto di Olbia Costa Smeralda  |  Karasardegna - Prodotti Tipici
 
  News: 
TUTTE LE NEWS DI CIAOSARDINIA - RIVIVI TUTTI GLI EVENTI IN SARDEGNA DAL 2005 A OGGI!        Doggie Beach       
 
Home
Hotel  Voli Auto Vacanze Escursioni Traghetti  Prodotti Tipici
Offerte speciali»
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Cosa fare»
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Eventi e tradizioni»
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Mangiare e Divertirsi»
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Dove dormire»
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Come muoversi»
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
L'Isola da scoprire»
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Informazioni di viaggio»
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Contatti utili»
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Photogallery»
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Area riservata Stampa
VIAGGIO INTORNO ALLA SARDEGNA
  Spiagge da sogno - Dai 6 agli 8 giorni
 
Durata: 6gg/5 notti – 8 gg/7 notti
Descrizione: Un periplo intorno alla Sardegna per trovare le spiagge più belle dell’isola dai particolari colori turchese intenso e acque limpidissime come quelle delle spiagge caraibiche.
Sono 11 spiagge che rappresentano anche tanti modi diversi di vivere il mare con qualche suggerimento per scoprirne i dintorni.
Consigliato per chi ama: Mare 5 ***** 
 
1° tappa:Olbia (clicca qui)
All’arrivo recarsi presso il terminal autonoleggi (clicca qui) per il prelievo dell’auto.
Prenotazioni Online: clicca qui

2° tappa: Cala Brandinchi (clicca qui)
Come arrivare (clicca qui): dall’aeroporto di Olbia prendere la strada n. 125 in direzione Siniscola: dopo 19,300 km svoltiamo a sinistra per Capo Coda Cavallo. Percorsi 900 m giriamo a destra in una strada non asfaltata che ci conduce, dopo 1,300 km alla spiaggia di Brandinchi, dove c’è un grande parcheggio.
La spiaggia di Brandinchi si trova sulla sinistra, mentre sulla destra si può accedere alla spiaggia di “Lu impostu”.
Tempo di percorrenza 25 minuti circa.
Cosa vedere: La spiaggia è splendida, di sabbia finissima e dal fondale trasparente detta anche “Tahiti” per la sua bellezza. Con dune su cui nascono gigli selvatici, è famosa per il colore delle acque, che va dall’azzurro chiaro al blu intenso.
 
3° tappa: Berchida (clicca qui)
Come arrivare (clicca qui): ritornati sulla S.S.125, in direzione Siniscola si procede fino al cantiere Berchida e si svolta sulla sinistraper una strada che porta direttamente alla pineta antistante la spiaggia.
Tempo di percorrenza: 45 minuti circa.
Cosa vedere: La spiaggia di Berchida (5 Km da Capo Comino) è costituita da sabbia candida, dune, macchia mediterranea e un piccolo stagno alla foce del rio Berchida, con uno scoglio chiamato S'incollu de sa Marchesa.
Una spiaggia lunga e spaziosa, considerata ormai una delle più belle spiagge del Mediterraneo.
 
4° tappa: Coccorocci (clicca qui)
Come arrivare (clicca qui): da Berchida si prosegue sulla SS 125 fino a Barisardo. Da Barisardo si percorre la strada che porta a Marina di Gairo e da lì si prosegue lungo la costa di porfido rosso, fino a che la strada si interrompe. Si procede a piedi per un breve tratto.
Tempo di percorrenza :1 ora e 20 minuti circa.
Cosa vedere: le rocce rosse circondano la più grande spiaggia di ciottoli dell’Ogliastra. Nascosta dalla montagna, la spiaggia è costituita da sassi levigati, grandi come uova che, mossi dalle onde, si assestano l’uno di fianco all’altro, rendendo così famosa la spiaggia come la più musicale della Sardegna.
 
5° tappa: Porto Giunco (clicca qui)
Come arrivare (clicca qui): il percorso prevede la possibilità di proseguire lungo la SS 125, molto panoramica ma di difficile percorribilità. Da Barisardo si prosegue per circa 75 km fino ad oltrepassare Muravera e, subito dopo lo Stagno di Saline, si prosegue per la strada che va a Costa Rei fino ad arrivare a Villasimius.
Tempo di percorrenza :2 ore circa.
Cosa vedere: uscendo da Villasimius, in direzione del Porticciolo, dopo 2,9 km si giunge ad un'estesa pineta dove è possibile parcheggiare. La spiaggia che troviamo proprio di fronte a noi, superati gli alberi, è quella di Porto Giunco - Notteri. Detta anche Spiaggia dei due mari, prende il nome dallo stagno alle sue spalle. E' inserita nell'area marina protetta di Villasimius.
Ai piedi della vicina torre si aprono due piccole insenature, riparate dai venti, protette dalle rocce e dalla vegetazione; la sabbia è bianchissima e l'acqua regala tutti i riflessi dell'azzurro. In riva la sabbia è rosa, colore del granito eroso dal mare.
 
6° tappa: Su Giudeu (clicca qui)
Come arrivare (clicca qui): da Villasimius prendere la strada panoramica che porta fino a Cagliari e proseguire con la SS 195 fino a Chia. La spiaggia di Su Giudeu si trova subito dopo la Spiaggia di Baia di Chia.
Tempo di percorrenza: 1 ora circa.
Cosa vedere: è senza ombra di dubbio una delle spiagge più belle del Mediterraneo: lunghissima, sabbia chiarissima e mare da sogno. Intorno alla spiaggia, ci sono dune alte fino a 20 m., sulle quali si arrampicano secolari ginepri modellati dal vento. Sulla destra del litorale, a 150 metri dalla riva, si trova l'isolotto di Su Giudeu, un enorme scoglio di scura roccia "spruzzato" di macchia mediterranea.
Dall'alto si gode un piacevole panorama su tutta la fascia costiera di Chia.
 
7° tappa: Piscinas (clicca qui)
Come arrivare (clicca qui): da Chia ripercorrere la SS 195 verso Cagliari e proseguire con la SS 131 fino al bivio di Sanluri. Girare a destra per Guspini e Arbus. Da Arbus percorrere la strada che porta alle miniere di Ingurtosu e alla grande spiaggia di Piscinas.
Tempo di percorrenza:1 ora e 30 minuti circa.
Cosa vedere: la spiaggia di Piscinas è circondata da dune altissime, caratterizzate dalla presenza di  ginepri e vecchissimi olivastri. Siamo di fronte ad un ecosistema ancora intatto, dove, vicino al mare cresce la carota spinosa, l'eringio e il giglio di mare. Di primo mattino, momento migliore per passeggiare sulla sabbia, non è difficile incrociare dei cervi che si spingono sino al mare.
 
8° tappa: La Speranza (clicca qui)
Come arrivare (clicca qui): da Piscinas prendere la strada costiera che corre lungo la Marina di Arbus, fino allo Stagno di Marceddì. Superato il villaggio dei pescatori, prendere la strada per Santa Giusta e riprendere la SS 131 fino a Macomer. Da Macomer percorrere la SS 129 bis fino a Bosa. e poi da Bosa proseguire sulla panoramica Strada Provinciale 105 verso nord fino all’altezza della Torre Poglina, dove  si svolta a sinistra in una strada non asfaltata che conduce alla spiaggia.
Tempo di percorrenza :1 ora e 40 minuti circa.
Cosa vedere: chiamata spiaggia della Speranza per via della Chiesetta costruita dai marinai nei dintorni, il  suo vero nome è Porto Poglina, dovuto alla vicina antica torre spagnola. Dai promontori la costa si abbassa fino alla spiaggia che, lunga qualche centinaio di metri e larga una decina, si assottiglia sui lati.
La spiaggia è caratterizzata da sabbia chiara e fine.
 
9° tappa: La Pelosa (clicca qui)
Come arrivare (clicca qui): da Alghero seguire la strada provinciale che attraversa la Pianura della Nurra verso Porto Torres. Dopo la zona industriale di Porto Torres, al bivio, svoltare a sinistra e proseguire fino Stintino.
Tempo di percorrenza: 45 minuti circa.

Cosa vedere
: La Pelosa (2 Km da Stintino), ai piedi di Capo Falcone, all'estremità nord-occidentale dell'isola e vicino al piccolo borgo di pescatori di Stintino, è una straordinaria spiaggia di sabbia fine e bianchissima, chiusa a nord dalla seicentesca Torre della Pelosa.
Proprio davanti, sorge l'isola dell'Asinara, ex penitenziario e oggi meta di numerosi visitatori. 
 
10° tappa: Santa Teresa (clicca qui) - Sa Rena bianca (clicca qui)
Come arrivare (clicca qui): da Stintino ritornare sulla strada provinciale per Porto Torres. Proseguire sulla strada panoramica che attraversa la costa settentrionale della Sardegna fino a Santa Teresa di Gallura.
Tempo di percorrenza: 2 ore circa.

Cosa vedere: Sa Rena Bianca è la spiaggia di S.ta Teresa. Per raggiungerla è sufficiente seguire una delle tante strade dalla piazza della chiesa.
La spiaggia è protetta dal vento di ponente dalla penisola di Municca e dall' isolotto di Municchedda. Il versante di levante è protetto invece dal promontorio dove si erge la Torre di Longonsardo. Durante le belle giornate è possibile ammirare le bianche falesie della costa della Corsica che dista poco più di 11 miglia.
La spiaggia, lunga circa 700 metri, è formata da una sabbia finissima che in alcuni tratti assume riflessi rosa, per la presenza di minuscoli frammenti di corallo.
 

11° tappa: Spiaggia del Principe (clicca qui)
Come arrivare (clicca qui): da Santa Teresa di Gallura prendere la strada SS 133 fino a Palau. Da Palau proseguire sulla strada SS 125 fino ad Arzachena e svoltare al bivio per la Costa Smeralda. Preso il bivio per Cala di Volpe, subito dopo l'omonimo Hotel, si gira a sinistra verso Romazzino. Dopo circa un km e mezzo si lascia l'auto e si procede a piedi per qualche centinaio di metri.
Tempo di percorrenza:1 ora circa.
Cosa vedere: è una delle spiagge più belle della Costa Smeralda. E' un grande arco di sabbia finissima delimitato da rocce e circondato dalla macchia mediterranea. Il colore e la limpidezza di questo mare si devono al particolare fondale in granito. E' divisa in due parti da un gruppo di scogli che emerge sulla battigia.

 
12° tappa: Liscia Ruja (clicca qui)
Come arrivare (clicca qui)
: ritornati sulla strada principale che porta al villaggio di Porto Cervo ed oltrepassato l’Hotel Cala di Volpe, si arriva ad un bivio sulla sinistra che porta ad una strada sterrata. In fondo alla strada ci sono i parcheggi, non lontani dalla spiaggia.
Tempo di percorrenza:10 minuti.

Cosa vedere: il tratto meridionale della Costa Smeralda comincia, oltre Romazzino, con l’ampia insenatura di Cala di Volpe e Liscia Ruja e si trova proprio nel limite meridionale dell’ampio golfo.
La spiaggia è la più vasta della Costa Smeralda ed una delle più belle della Sardegna, per le sue eccezionali caratteristiche naturali: un arco di sabbia finissima e rosata lungo oltre 500 metri, che delimita una baia dalle acque limpide e pure, incorniciata dalla fitta macchia a corbezzolo e cisto della piana retrostante, con i folti cespugli di ginepro che si spingono quasi fino al mare.
 

13° tappa : Olbia
Come arrivare: dal bivio di Cala di Volpe percorrere la strada panoramica che porta fino a Portisco e che si ricongiunge alla SS 125. Svoltare a sinistra e proseguire fino ad Olbia.
Tempo di percorrenza: 30 minuti circa.
Arrivo in aeroporto e consegna dell’auto al terminal autonoleggi.

Dove dormire: Villaggi Turistici (clicca qui) - Hotel (clicca qui) - Bed and Breakfast (clicca qui)

Cosa fare (clicca qui)
 
 

Sardegna:
In hotel  |  In residence  |  In villaggio turistico  |  In casa vacanze  |  In campeggio  |  In agriturismo  |  In bed and breakfast  |  Voli

Vacanze Sardegna
 

Powered by Thaos - ToBeABee
Mappa del sito  |  Contattaci  |  Cookies

© 2003-2012 Geasar S.p.A.
P.IVA IT 01222000901
All rights reserved